Commercio, Imprese e Lavoro

Il principale compito dello Sportello Unico Intercomunale dell'Area Udinese (previsto dalla legge regionale n. 3/2001) è gestire unitariamente i procedimenti che riguardano le attività produttive fin dalla fase di costruzione del fabbricato destinato a contenerle.

Lo Sportello raccoglie le istanze degli operatori e si costituisce nei loro confronti quale interlocutore unico nell'ambito dell'unico procedimento attivato.
In particolare confluiscono nel procedimento unico i seguenti sub-procedimenti:

  • permesso di costruire;
  • parere ambientale;
  • parere sanitario;
  • parere di conformità e certificato di prevenzione incendi;
  • autorizzazione allo scarico acque reflue;
  • autorizzazione paesaggistica;
  • autorizzazione idraulica;
  • classificazione industrie insalubri;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera.


Lo Sportello Unico si occupa anche delle seguenti materie:

  • impianti di telefonia mobile;
  • impianti di distribuzione carburanti;
  • strutture sanitarie;
  • lavorazione e stoccaggio di oli minerali.


Lo Sportello Unico Intercomunale mira alla standardizzazione e all'unificazione delle procedure amministrative in tutto il territorio dei comuni associati.

Legge Regionale 12/02/2001, n. 3
Disposizioni in materia di sportello unico per le attività produttive e semplificazione di procedimenti amministrativi e del corpo amministrativo regionale.

D.P.R. 20/10/1998, n. 447
Regolamento recante norme di semplificazione dei procedimenti di autorizzazione per la realizzazione, l'ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione di impianti produttivi, per l'esecuzione di opere interne ai fabbricati, nonchè per la determinazione delle aree destinate agli insediamenti produttivi, a norma dell'art. 20 comma 8 della L. 15 marzo 1997, n. 59.
Sportello Unico Intercomunale dell'Area UdineseNormativa