Salta al contenuto

 Salute, Sociale e Welfare

L'ufficio Città Sane sviluppa progetti per il miglioramento degli stili di vita e la promozione della salute dell'intera comunità. In questa pagina elenchiamo i progetti conclusi.

Progetti conclusi:

Il 16 ottobre 1945, 42 paesi si sono riuniti in Quebec, Canada, per fondare l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO); l'obiettivo era liberare l'umanità da fame e malnutrizione e gestire in modo efficace i sistemi alimentari mondiali.

Nel 2016, in questa data, la FAO ha celebrato la Giornata mondiale dell'alimentazione. Anche il Comune di Udine ha partecipato a questo evento per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della fame nel mondo, e sulla necessità di garantire la sicurezza alimentare e le diete nutrienti per tutti.

Consulta la pubblicazione "Consigli e proposte per ridurre lo spreco alimentare"

Dal 20 al 29 novembre 2013 ha fatto tappa a Udine "Globulandia", exibit museale educativo sul tema del sangue che, attraverso un percorso sensoriale con approfondimenti multidisciplinari, mirava a sensibilizzare la popolazione sul tema della donazione di sangue, in particolare tra i giovani.

Consulta la locandina

La mostra "Sicuropoli" è un'iniziativa educativa sul mondo della sicurezza realizzata da INAIL in collaborazione con il Comune di Udine " Progetto O.M.S. "Città  Sane" e l'Ufficio Scolastico Regionale, e curata da MUBA, il Museo dei Bambini di Milano. La mostra, ospitata nella sala didattica della Gamud, in via Ampezzo n. 2, dal 25 gennaio al 16 marzo 2012, ha riprodotto situazioni di rischio che spesso si incontrano nella vita di tutti i giorni a casa e per strada, come ad esempio il phon posato sul bordo della vasca da bagno o l'operaio che lavora in cantiere senza casco di protezione, così come il caminetto senza parascintille, le tendine della finestra troppo vicine ai fuochi della cucina, il bambino sullo skate in prossimità  di un tombino aperto, oppure medicinali, detersivi e alimentari conservati insieme in uno stesso armadietto.

Consulta il report finale

Il progetto, finanziato dalla Provincia di Udine e dal Comune di Udine, è stato realizzato in collaborazione con gli studenti dell'Istituto statale d'arte "G. Sello" con l'obiettivo di ridurre la mortalità  per incidenti stradali attraverso l'educazione alla sicurezza stradale e la sensibilizzazione dei ragazzi e di tutta la cittadinanza a una guida consapevole e responsabile.

Il progetto è stato finanziato e promosso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Direzione Centrale Pianificazione Territoriale, Energia, Mobilità e Infrastrutture di Trasporto, che ha assegnato alla Rete Regionale Città Sane FVG, l'incarico di realizzare un intervento pilota di analisi del contesto e delle criticità delle aree urbane, adottando un processo integrato che coinvolgesse non solo le istituzioni, ma anche le scuole.

Il progetto "Piramide della salute" è un progetto avviato negli anni 2011-2012 presso l'ipermercato Eurospar di via dello Scalo Nuovo a Udine, nel quale gli interessati potevano trovare informazioni e materiali su tutte le attività, iniziative e progetti di prevenzione e promozione della salute realizzati a livello cittadino dal Comune di Udine - Progetto OMS "Città  Sane", dall' A.S.S n. 4 "Medio Friuli" e da alcune associazioni di volontariato operanti sul territorio nel campo della prevenzione e della promozione della salute.

Visualizza il volantino

Progetto promosso in collaborazione con l' A.S.S. n. 4 "Medio Friuli", con il C.E.C. Centro Espressioni cinematografiche e Mediateca del Visionario di Udine e con l'Associazione Slow Food del Friuli Venezia Giulia. Il progetto si è articolato in due fasi, una prima fase che ha voluto offrire degli spunti di riflessione sul valore del cibo e del nostro modo di mangiare, "per meglio gustare il significato delle immagini", e una seconda fase volta ad incoraggiare la mobilità delle persone, soprattutto anziane, facendo loro riscoprire il piacere dello stare insieme e del conoscere realtà  del proprio territorio a volte poco valorizzate.

Vai alla pagina dedicata ai Gruppi di cammino

Questo progetto mira alla prevenzione e correzione della postura flessa ed è promosso in collaborazione con l'Istituto di Medicina Fisica e Riabilitazione "Gervasutta", l'ufficio di Prossimità  del Comune di Udine, la 4° Circoscrizione e il corso di laurea per Fisioterapisti dell'Università degli Studi di Udine. Questa iniziativa ha previsto nel 2007 l'individuazione e il reclutamento di un campione significativo della popolazione ultrasessantacinquenne residente presso la 4° Circoscrizione di Udine, ovvero di quella fascia di popolazione che si rivolge costantemente ai servizi pubblici per trovare una risposta al bisogno di mantenimento funzionale e gestione delle sindromi algiche.