Salta al contenuto

 Ambiente, Ecologia e Animali

Negli ambiti di interesse paesaggistico (definiti dalla Parte Terza del D.Lgs. 42/2004) ogni intervento modificativo dello stato dei luoghi o dell'aspetto esteriore degli edifici è soggetto al preventivo ottenimento dell'autorizzazione paesaggistica. (articolo 146 del D.Lgs. 42/2004).

Sono esclusi dall'obbligo di autorizzazione:

  • gli interventi elencati all'art.149 del D.Lgs.42/2004;
  • gli interventi elencati all'art. 3 dell'allegato tecnico all'Accordo Regione/MiBAC 2009 e integrati dall'Accordo Regione/MiBAC 2014.


Gli interventi di lieve entità  elencati nell'allegato A al D.P.Reg.149/2012 sono assoggettati a procedura semplificata.

Aree escluse dalla tutela paesaggistica
La cartografia tematica T1A e T2A, approvata con determina dirigenziale n.2014/4913/00007 del 07/10/2014, riporta la delimitazione delle zone A e B alla data del 06.09.1985.
Tali aree sono escluse dall'applicazione delle disposizioni di tutela dei "Beni Paesaggistici" di cui al D.Lgs.42/2004 e successive modifiche e integrazioni.

Modalità  di presentazione della domanda
La domanda in bollo, presentata dai proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree di interesse paesaggistico, va presentata all'ufficio protocollo del Comune di Udine.
Può essere presentata anche via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dai possessori di firma digitale. Qualora l'istanza sia inclusa in un procedimento Unico per attività  produttive va presentata allo Sportello Unico Intercomunale.

Documentazione da presentare
L'istanza deve essere corredata dei seguenti documenti:

  • copia documento d'identità  del richiedente
  • relazione paesaggistica, in triplice copia, redatta con i contenuti richiesti dal D.P.C.M. 12 dicembre 2005. Per gli interventi di lieve entità  elencati nell'Allegato A al D.P.Reg. 10 luglio 2012 n.149, la relazione paesaggistica può essere predisposta in forma semplificata secondo il modello allegato al D.P.C.M. del 12.12.2005;
  • relazione tecnica ed elaborati grafici, in triplice copia;
  • dichiarazione del progettista di conformità  urbanistica ed edilizia, solo nel caso di autorizzazione paesaggistica semplificata.

Costi

  • Marche da bollo: una marca da bollo da 16 Euro sulla domanda; una marca da bollo da 16 Euro da allegare per l'autorizzazione.
  • Diritti di segreteria: allegare attestazione del versamento di € 65,00 (causale "diritti segreteria per autorizzazione paesaggistica") da eseguirsi sul conto corrente postale n. 14372338 intestato a Comune di Udine - Servizio Tesoreria o attraverso bonifico bancario da eseguirsi sul conto IT/46/R/02008/12310/000040218187, intestato al Comune di Udine presso ogni sportello dell"istituto UNICREDIT BANCA S.p.a.

Modulistica

Autorizzazioni paesaggistiche di competenza regionale
Ai sensi dell'art.60 della L.R. 5/2007, la competenza al rilascio della autorizzazioni paesaggistiche rimane di competenza regionale per:

  • autorizzazioni relative a nuovi edifici o a interventi di demolizione e ricostruzione e ampliamento di edifici con volumetria superiore a 10.000 mc;
  • riduzioni di superficie boscata di dimensione superiore a 5.000 mq;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi sui corsi d'acqua iscritti negli elenchi di cui al regio decreto 11 dicembre 1933, n.775 a eccezione di quelli per i quali è prevista la presentazione di SCIA ovvero quelli eseguibili in attività  edilizia libera;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi che implichino movimenti di terra superiori a 30.000 mc;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi assoggettati a conformità  urbanistica.

Accertamento di compatibilità  paesaggistica
In caso di lavori realizzati in assenza, o difformità  dall'autorizzazione paesaggistica il trasgressore è soggetto alla demolizione e alla rimessione in ripristino dello stato dei luoghi.
Nei casi di cui all'art.167 comma 4 del  "Codice dei beni culturali e del Paesaggio" è possibile ottenere un provvedimento di "sanatoria" di lavori realizzati in assenza o difformità  dall'autorizzazione paesaggistica, denominato "accertamento di compatibilità  paesaggistica", previo parere favorevole della Soprintendenza per i seguenti lavori:

  • per i lavori, realizzati in assenza o difformità  dall'autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili, o volumi, ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;
  • per l'impiego di materiali in difformità  dall'autorizzazione paesaggistica;
  • per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria, o straordinaria ai sensi dell'art.3 del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380.

Modalità  di presentazione della domanda
La domanda in bollo, presentata dai proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree interessati dagli interventi, va presentata all'ufficio protocollo del Comune di Udine.
Può essere presentata anche via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dai possessori di firma digitale. L'istanza deve essere corredata dei documenti sopraindicati.
In caso di abuso solo paesaggistico e di accertamento di compatibilità  secondo la procedura semplificata, allegare la dichiarazione del progettista di conformità  urbanistica ed edilizia.

Autorizzazioni rilasciate

Consulta l'elenco delle autorizzazioni rilasciate nella sezione Amministrazione trasparente

Cartografie


Per info:

Ufficio: Unità  Operativa Agenzia Politiche Ambientali e Gestione Energetica

In caso di lavori realizzati in assenza, o difformità dall'autorizzazione paesaggistica il trasgressore è soggetto alla demolizione e alla rimessione in ripristino dello stato dei luoghi.

Nei casi di cui all'art.167 comma 4 del  "Codice dei beni culturali e del Paesaggio" è possibile ottenere un provvedimento di "sanatoria" di lavori realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, denominato "accertamento di compatibilità paesaggistica", previo parere favorevole della Soprintendenza per i seguenti lavori:


a) per i lavori, realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili, o volumi, ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;
b) per l'impiego di materiali in difformità dall'autorizzazione paesaggistica;
c) per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria, o straordinaria ai sensi dell'art.3 del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda in bollo, presentata dai proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree interessati dagli interventi, va presentata all'ufficio protocollo del Comune di Udine. Può essere presentata anche via PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dai possessori di firma digitale.

Documentazione da presentare
L'istanza deve essere corredata dei seguenti documenti:

  • copia documento d'identità del richiedente
  • atto notorio di proprietà
  • relazione paesaggistica, in triplice copia, redatta con i contenuti richiesti dal D.P.C.M. 12 dicembre 2005. Per gli interventi di lieve entità elencati nell’Allegato A al D.P.Reg. 10 luglio 2012 n.149, la relazione paesaggistica può essere predisposta in forma semplificata secondo il modello allegato al D.P.C.M. del 12.12.2005;
  • relazione tecnica ed elaborati grafici, in triplice copia.

Inoltre

In caso di abuso solo paesaggistico e di accertamento di compatibilità secondo la procedura semplificata, allegare la dichiarazione del progettista di conformità urbanistica ed edilizia.

Costi


Marche da bollo: una marca da bollo da 16,00 Euro sulla domanda; una marca da bollo da 16,00 Euro da allegare per l'autorizzazione.
Diritti di segreteria: allegare attestazione del versamento di € 100,00 (causale "diritti segreteria per autorizzazione paesaggistica") da eseguirsi sul conto corrente postale n. 14372338 intestato a Comune di Udine – Servizio Tesoreria o attraverso bonifico bancario da eseguirsi sul conto IT/46/R/02008/12310/000040218187, intestato al Comune di Udine presso ogni sportello dell’istituto UNICREDIT BANCA S.p.a..
Sanzione: Qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica degli interventi eseguiti, verrà irrogata una sanzione pecuniaria da quantificarsi in relazione all'entità dell'abuso, sulla base delle sanzioni stabilite dalla Deliberazione di Giunta Comunale n.298 del 30/09/2014.

Modulistica

Contatti
 

Responsabile del procedimento:
Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell'Ambiente
ing. Marco Disnan
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile dell'istruttoria:
arch. Agnese Presotto
tel. 0432 172 2456
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni:
Agenzia Politiche Ambientali e Gestione Energetica
Via Stringher, 12
Orario: lunedi-mercoledì-venerdì dalle 11.00 alle 12.30

Ai sensi dell'art.60 della L.R. 5/2007, la competenza al rilascio della autorizzazioni paesaggistiche rimane di competenza regionale per:

  • autorizzazioni relative a nuovi edifici o a interventi di demolizione e ricostruzione e ampliamento di edifici con volumetria superiore a 10.000 mc;
  • riduzioni di superficie boscata di dimensione superiore a 5.000 mq;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi sui corsi d'acqua iscritti negli elenchi di cui al regio decreto 11 dicembre 1933, n.775 a eccezione di quelli per i quali è prevista la presentazione di SCIA ovvero quelli eseguibili in attività edilizia libera;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi che implichino movimenti di terra superiori a 30.000 mc;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi assoggettati a conformità urbanistica.

Autorizzazioni paesaggisticheAccertamento di compatibilità  paesaggisticaAutorizzazioni paesaggistiche   di competenza regionale